Usa, Joe Biden conferma l’invio di 31 carri armati all’Ucraina: «Stati Uniti e Ue sono uniti nel sostegno a Kiev. Non è un’offensiva contro la Russia»

Il presidente ha dichiarato che a breve inizieranno gli addestramenti per i tank

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha confermato che invierà all’Ucraina 31 carri armati M1 Abrams, su raccomandazione del Pentagono. Nel suo intervento alla Casa Bianca ci ha tenuto a ribadire che l’Unione europea e gli Usa continuano ad essere uniti e a sostenere Kiev, contrariamente a quanto aveva invece previsto la Russia che si aspettava una «separazione». Unione confermata anche nella lunga conversazione con Scholz, Macron, Sunak e Meloni. L’invio dei carri non vuole, però, rappresentare una minaccia a Vladimir Putin, ha puntualizzato Biden: «Aiutiamo l’Ucraina a difendersi, ma non si tratta di un’offensiva contro la Russia». Ci vorranno diversi mesi affinché i tank arrivino in Ucraina e «a breve» – fa sapere il presidente americano – inizieranno gli addestramenti. «Ci vorrà del tempo, ma sono grato alla Germania per l’invio dei tank Leopard e ringrazio tutti gli alleati per supportare l’Ucraina».

Fonte: OPEN

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: