Milano, accoltella 5 persone nel centro commerciale: arrestato un 46enne. Ferito anche il calciatore del Monza Marì

Le vittime con le ferite più gravi sono state portate in ospedale con l’eliambulanza. Al momento gli inquirenti escludono che si sia trattato di un atto terroristico

Almeno cinque persone sono rimaste ferite, di cui tre gravemente, accoltellate da un 46enne nel centro commerciale Milanofiori di Assago, a Sud di Milano, alle 18.30 circa di oggi giovedì 27 ottobre. L’uomo è stato fermato dai carabinieri. Ad essere colpiti sono tutti uomini. Al momento sono note le età di quattro di loro: 28, 30, 40 ed 80 anni. Tre delle persone colpite sono rimaste ferite in modo grave, e per la più anziana si è reso necessario l’intervento dell’eliambulanza che l’ha trasportata in ospedale. Pare che tra i feriti vi sia anche il difensore spagnolo del Monza calcio Pablo Marì. Sul posto sono giunte anche sette ambulanze e due auto mediche. La dinamica dell’evento è ancora in ricostruzione da parte dei militari ma pare che l’aggressore soffra di problemi psichici.

L’aggressore, un italiano di 46 anni, è stato già stato fermato dai carabinieri di Corsico. Sempre secondo una prima ricostruzione, l’aggressore – che aveva un problema di depressione e era stato sottoposto a un trattamento sanitario obbligatorio – avrebbe afferrato un coltello dagli scaffali del supermercato e avrebbe accoltellato le persone, molto probabilmente scelte a caso. Altri clienti lo avrebbero poi fermato, consegnandolo ai carabinieri.

Tra i feriti ci sono quattro uomini, tre dei quali giovani – di 28, 30 e 40 anni – e un anziano di 80, oltre a due anziane donne, che son le meno gravi. Per uno di loro, il più grave, è stato chiesto l’intervento dell’elisoccorso.

Fonte: OPEN

Rispondi

Previous post Forza Nuova resuscita, ora nel mirino c’è Giorgia Meloni: «Con lei Italia colonia degli Usa»
Next post Via mascherine, obbligo vaccinale e multe ai No vax: così il governo Meloni cancella le regole dell’emergenza
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: