Piazza vuota a Castelvetrano per la manifestazione del nipote di Messina Denaro: «Qui fa ancora paura» – I video

La delusione di Giuseppe Cimarosa che ha visto arrivare alla manifestazione solo una ventina di persone

«Poche persone oggi? Non so che dirvi, probabilmente qui le persone hanno ancora paura di lui». Così Giuseppe Cimarosa, il nipote di Matteo Messina Denaro che ha rinnegato il boss ha commentato la scarsa partecipazione alla manifestazione che ha organizzato a Castelvetrano, di fronte a uno dei covi del superlatitante. La madre Rosa Filardo è cugina di primo grado del boss, mentre il padre Lorenzo collaborò con la giustizia. «Non sono io che devo andarmene da Castelvetrano, se ne devono andare i mafiosi», ha dichiarato Cimarosa ai microfoni di Agtw. Sono circa 20/30 le persone che si sono presentate alla protesta. Una manifestazione che sarebbe dovuta essere molto partecipata, secondo Cimarosa, perché celebra lo storico arresto del numero 1 di Cosa Nostra e segna una ripartenza della Sicilia.

Chi (non) ha partecipato

«La gente forse adesso ha bisogno di un po’ di tempo per ragionare e trovare un po’ il coraggio. Io mi rendo conto che non è semplice, anche se non lo comprendoe mi fa un po’ rabbia. Capisco che per molta gente sia un po’ difficile esporsi, però è necessario. La mafia fonda la sua forza sulla paura della gente», ha aggiunto. La Stampa riferisce che Cimarosa aveva chiesto aiuto anche al sindaco per far passare l’invito. Appello rivelatosi inefficace, tanto che il primo cittadino non ha fatto neanche chiudere la strada al passaggio delle auto, come si fa solitamente per le manifestazioni. Ad aver partecipato sono gli amici del nipote del boss, qualche cittadino e 4 consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle. Già nei giorni scorsi, Cimarosa ha raccontato come la parentela con Messina Denaro gli abbia reso la vita un «inferno», anche perché ha rifiutato la protezione dello Stato dopo che il padre è diventato collaboratore di giustizia.

Fonte: OPEN

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: