Bufera contro Conte in vacanza a Cortina nell’hotel di lusso: «Altro che paladino dei poveri». Ma c’è chi lo difende

Le foto diffuse da Dagospia ritraggono il leader pentastellato davanti al Grand Hotel Savoia sulle Dolomiti, dove ha trascorso il Capodanno insieme alla compagna Olivia Paladino

Una vacanza a cinque stelle, e non quelle del partito di cui è leader. Giuseppe Conte a Cortina d’Ampezzo con la compagna Olivia Paladino continua a suscitare non poche polemiche da parte di chi si aspetta che anche nella vita privata il difensore del reddito di cittadinanza sia l’esempio di uno stile di vita sobrio e contenuto. «Conte è a Cortina e alloggia in un hotel 5 stelle, non il movimento, ma la categoria extra lusso. Niente di male! Se non fosse che poi è lo stesso che va nelle piazze di Palermo a fare il Masaniello de noantri. L’ipocrisia fatta persona», tuona Benedetta Frucci di Italia Viva sui social. Le foto dell’ex presidente del Consiglio davanti al Grand Hotel Savoia di Cortina sono state diffuse poche ore fa da Dagospia, innescando una valanga di critiche e polemiche. «L’avvocato del popolo in parlamento, in privato il radical chic in hotel 5 stelle per 2.500 euro a notte», scrivono gli utenti. Diversi sui social hanno sottolineato il fatto che il capo dei pentastellati abbia scelto di soggiornare in un albergo di lusso proprio nelle stesse ore in cui i suoi stessi suoi canali social rilanciavano un messaggio di fine anno con le immagini di Milano e delle «10 mila persone in fila per un pasto caldo in appena due giorni nelle ore del Natale». Ma tra le decine di commenti c’è anche chi prende le parti di Conte e della vacanza sulle Dolomiti. «Rosiconi», scrivono a chi polemizza. «Un professionista a livello di Conte non può avere una ideologia democratica fondata su una visione di avanzamento sociale per tutti, solo perché può permettersi, con i suoi soldi, hotel di lusso a Cortina? Casomai è più meritevole».

Fonte: OPEN

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: