È morta la stilista Vivienne Westwood, addio alla provocatrice regina della moda inglese

Dall’incontro con Malcom McLaren dei Sex Pistols agli onori della regina Elisabetta, scompare a 81 anni la madrina dello stile punk

La stilista Vivienne Westwood è morta oggi, 29 dicembre, a Londra. 81 anni, soffriva da tempo ma ha sempre preferito tenere riservata la sua malattia. Secondo quanto riferisce chi le è stato accanto, la regina della moda inglese ha lottato anche negli ultimi giorni, quando il suo stato di salute era ormai diventato critico. Nata nel 1941 in un villaggio del Derbyshire, l’eccentricae già rivoluzionaria adolescente Westwood si trasferisce a Londra con i suoi genitori. Lì molto presto conoscerà le difficoltà quotidiane di una famiglia semplice che tenta di vivere nella grande città. E’ per questo che preferirà l’insegnamento sicuro ai suoi sogni di moda. Talento e passione non smetteranno mai di tormentarla, e l’incontro con il creativo Malcom McLaren, inventore dei Sex Pistols, sarà per lei la spinta decisiva per coronare i suoi sogni. I due cominciano a vendere abiti vintage irrompendo poco dopo nella moda britannica con uno stile punk che farà impazzire migliaia di giovani. Da lì la carriera di Westwood decolla, con gli stilisti più grandi che si dichiareranno suoi fan e le modelle più in voga che faranno a gara per sfilare con le sue creazioni. Nel 1992 la regina Elisabetta in persona la insignisce dell’Order British Empire. Fu in quell’occasione che Westwood si presentò davanti ai fotografi con una gonna a ruota: la giravolta in cui si esibì mostrò l’assenza di biancheria intima, regalando alla storia della moda un’altra delle sue indimenticate provocazioni.

Fonte: OPEN

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: