Corteo antifascista a Milano, ferito un poliziotto durante uno scontro

Circa settanta persone si sarebbero staccate dal corteo partito da piazza Fontana per raggiungere i partecipanti della fiaccolata contro la guerra promossa da sigle di estrema destra

Un poliziotto è stato ferito oggi a Milano durante uno scontro fra antagonisti della Rete Milano Antifascista Antirazzista e forze dell’ordine. Circa settanta persone si sono staccate dal corteo partito da piazza Fontana, e hanno cercato di accedere all’area del Foro Bonaparte facendo pressione sui reparti in assetto antisommossa di polizia e carabinieri. L’ipotesi è che volessero raggiungere i partecipanti di una fiaccolata contro la guerra promossa da Lealtà e Azione con la partecipazione di altre sigle di estrema destra, No vax e No green pass, per chiedere di fermare gli aiuti a Kiev e le sanzioni alla Russia. Le forze dell’ordine hanno respinto i manifestanti ma durante le fasi di contatto un funzionario di polizia è stato ferito. Alla manifestazione, secondo le stime delle forze dell’ordine, hanno preso parte circa 500 persone che hanno raccolto l’appello della Rete per costruire «una piazza antifascista, transfemminista, ecologista, antirazzista, antimilitarista e internazionalista, vicino ai popoli coinvolti” nei molti conflitti “in corso nel mondo – si legge sui social -. Una piazza contro le falsità di chi invece chiede la pace, avallando però un’aggressione militare che fa strage di civili e di chi sogna il ventennio, sostenendo una società omofoba, misogina e razzista».

Fonte: OPEN

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: