Advertisement Section

Le deputate mamme potranno allattare in Aula: la svolta nel regolamento della Camera

La novità è stata introdotta dalla Giunta per il regolamento di Montecitorio

Le deputate mamme potranno portare i loro figli e figlie in aula alla Camera e allattarli in alcune file a loro riservate. La decisione è stata presa dalla Giunta per il regolamento di Montecitorio. La Giunta ha approvato un parere che ha fatto seguito all’ordine del giorno «sulle modalità di partecipazione delle deputate madri ai lavori parlamentari», presentato da Gilda Sportiello del M5S e approvato il 27 luglio scorso. Le deputate potranno partecipare ai lavori parlamentari e, da «apposite postazioni collocate nell’ultima fila superiore dell’emiciclo», oppure in una tribuna riservata, «previamente e appositamente individuata dal Collegio dei Questori», potranno allattare i loro bimbi fino al compimento di un anno. Viene così modificato il regolamento, che prima prevedeva che nessuna persona estranea alla Camera potesse «sotto alcun pretesto, introdursi nell’Aula dove siedono i suoi membri», costringendo le deputate a interrompere la loro partecipazione alle sedute per allattare.

Foto di copertina: ANSA/RICCARDO ANTIMIANI

Fonte: OPEN

Rispondi

Previous post Fratelli d’Italia supera il 30%, crescono anche Lega e Forza Italia. Il sondaggio Swg della settimana
Next post Querela di Meloni a Saviano, inizia il processo a Roma per il reato di diffamazione: lo scrittore rischia fino a tre anni
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: