Anche Amazon verso il taglio del personale, l’indiscrezione sui licenziamenti per 10mila dipendenti in pochi giorni

Il più grande taglio del personale nella storia dell’azienda potrebbe scattare da questa settimana

Dopo Disney, Twitter e Meta anche la più grande Internet company al mondo Amazon prevede di tagliare almeno 10 mila posti di lavoro. A rivelarlo è il New York Times secondo cui il «più grande taglio del personale nella storia dell’azienda» potrebbe scattare da questa settimana. Il numero dei licenziamenti, specifica il Nyt, potrebbe variare: se dovesse rimanere intorno ai 10 mila, però, rappresenterebbe circa il 3% dei dipendenti aziendali di Amazon e meno dell’1% della sua forza lavoro globale di oltre 1,5 milioni, composta principalmente da dipendenti assunti a ore. La riduzione dovrebbe concentrarsi in particolare nel settore relativo ai dispositivi prodotti da Amazon, incluso l’assistente vocale Alexa, nonché sulla sua divisione di vendita al dettaglio. Nonostante la pandemia abbia consentito all’azienda di registrare una crescita esponenziale in termini di guadagno, permettendogli anche di raddoppiare la sua forza lavoro, nell’ultimo periodo – a partire dall’inizio di questo anno – l’impresa di commercio elettronico con sede a Seattle ha visto un rallentamento nelle vendite. La società ha dovuto, infatti, affrontare costi elevati legati agli investimenti e alla successiva espansione, mentre i cambiamenti nelle abitudini di acquisto e l’inflazione hanno frenato le vendite in tutto il mondo.

Fonte: OPEN

Rispondi

Previous post Consiglio Ue, alta tensione col ministro di Orbàn sui rapporti con Mosca: veto agli aiuti per Kiev. Ok alle sanzioni contro l’Iran
Next post “Grillo padre padrone, Di Maio ducetto”. Dibba contro tutti: “Il M5s non mi vuole”
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: