Draghi, Meloni, Zaia, Conte: qual è il leader più gradito degli italiani? Ecco cosa dicono i sondaggi

Sondaggi politici elettorali oggi 27 ottobre 2022: Meloni supera Draghi nel gradimento dei leader

SONDAGGI POLITICI ELETTORALI OGGI 27 OTTOBRE 2022

SONDAGGI POLITICI ELETTORALI – Giorgia Meloni è la leader più gradita dagli italiani: è quanto emerge dagli ultimi sondaggi politici elettorali elaborati da Emg per il programma di Rai 3 Agorà.

Secondo la rilevazione, la neo premier, che nel precedente sondaggio realizzato il 17 ottobre scorso era appaiata con Mario Draghi, è ora la leader più gradita con il 53% dei consensi.

Segue, al 52 per cento, l’ex presidente del Consiglio, mentre al 43% c’è il governatore del Veneto Luca Zaia. Il leader del M5S Giuseppe Conte sale di un punto e si piazza al 42 per cento, mentre Stefano Bonaccini, tra i più accreditati a ricoprire il ruolo di prossimo segretario del Pd, si piazza al 32%.

Silvio Berlusconi arretra al 30 per cento, raggiunto dal leader del Terzo Polo Carlo Calenda. Matteo Salvini si piazza al 24%, mentre chiudono la classifica il segretario del Partito Democratico Enrico Letta e il leader di Italia Viva Matteo Renzi rispettivamente al 20 e al 17 per cento.

COME SI FANNO I SONDAGGI

I sondaggi elettorali e politici vengono effettuati da società demoscopiche rispettando criteri scientifici ben precisi. Gli autori delle rilevazioni devono individuare un campione da intervistare sufficientemente ampio e rappresentativo della popolazione che si intende analizzare. Nel caso dei sondaggi sulle intenzioni di voto ai partiti o dell’indice di fiducia dei leader politici dunque gli intervistati devono rappresentare adeguatamente la popolazione italiana maggiorenne, coloro che hanno diritto al voto e che si recano alle urne. Questo lavoro viene fatto per ridurre al minimo il margine di errore e rendere la rilevazione quanto più attendibile. Di solito un sondaggio politico-elettorale viene considerato affidabile se il margine di errore indicato è del del 3 per cento con un intervallo di confidenza del 95 per cento. È proprio quella di identificare un campione rappresentativo della popolazione la maggiore difficoltà dei sondaggisti. Le interviste per i sondaggi politici elettorali di solito vengono effettuate con una metodologia Cati, telefonicamente, o Cawi, via Internet, o mista. Per effettuare le interviste le società demoscopiche si affidano a società specializzate.

Fonte: TPI

Rispondi

Previous post Cagliari, la truffa da 800 milioni sul reddito di cittadinanza: 300 cittadini stranieri denunciati
Next post Caos Forza Italia: tra i consigli di Lotito, le spallucce dei big e il malcontento del Sud, la partita dei sottosegretari incrocia quella dei presidenti di commissione
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: