Avellino, aveva 66 auto e moto e intascava il Reddito di cittadinanza: la truffa da 30mila euro

Il 60enne napoletano riceveva il sussidio da ormai quattro anni, finché non è arrivato un controllo della polizia municipale in provincia di Avellino

Un sessantenne originario della provincia di Napoli è stato denunciato per aver percepito dal 2019 il reddito di cittadinanza, nonostante fosse proprietario di 66 veicoli – tra auto e moto – e intascando, così, una somma superiore ai 30mila euro. A scoprire la truffa è stata la Polizia municipale di San Martino Valle Caudina, piccolo centro in provincia di Avellino. Tutto è partito, infatti, da un controllo su un veicolo trovato in possesso di un pluripregiudicato napoletano da parte degli agenti, che hanno incastrato l’uomo residente da molti anni nella provincia di Avellino. Dai dati forniti dall’Inps, come riporta il Mattino, è – inoltre – emerso che il 60enne aveva presentato un’autodichiarazione con certificato Isee pari a zero. Dopo la scoperta, l’uomo è stato denunciato per truffa, mentre l’Inps ora provvederà alla sospensione dell’erogazione del contributo.

Fonte: OPEN

Rispondi

Previous post La scena shock di Kadyrov: i figli gli «regalano» 3 prigionieri ucraini – Il video
Next post In pensione subito dopo i 60 anni, il piano sul tavolo della neo ministra Calderone con «Quota flessibile»
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: