Scambio di regali tra Putin e Berlusconi, irrompe la Ue: “Importazione vodka vietata dalle sanzioni alla Russia”

UE: IMPORTAZIONE VODKA VIETATA DALLE SANZIONI ALLA RUSSIA

“Nel quinto pacchetto di sanzioni abbiamo deciso di estendere il divieto di importazioni all’acquavite, compresa la vodka. Quindi l’importazione è proibita”. Lo ha dichiarato una portavoce della Commissione europea rispondendo a una domanda sullo scambio di bottiglie di vodka e Lambrusco tra Silvio Berlusconi e Vladimir Putin. “Come sapete l’attuazione delle sanzioni è responsabilità degli Stati membri. La Commissione lavora con loro per sostenerli nell’applicazione”, ha spiegato. Per quanto riguarda invece la ricezione, o l’invio, di regali dalla Russia i tecnici della Commissione devono ancora consultare le norme del pacchetto sanzionatorio.

“Putin per il mio compleanno mi ha mandato 20 bottiglie di vodka e una lettera dolcissima” aveva raccontato Silvio Berlusconi ai suoi parlamentari riuniti in assemblea alla Camera per l’elezione del nuovo capogruppo, Alessandro Cattaneo. “Io gli ho risposto con bottiglie di Lambrusco e con una lettera altrettanto dolce. Io l’ho conosciuto come una persona di pace e sensata. I ministri russi hanno già detto in diverse occasioni che siamo noi in guerra con loro, perché forniamo armi e finanziamenti all’Ucraina. Io non posso personalmente fornire il mio parere perché se viene raccontato alla stampa viene fuori un disastro, ma sono molto, molto, molto preoccupato. Ho riallacciato i rapporti con il presidente Putin”.

Fonte: TPI

Rispondi

Previous post Il congedo di Draghi con i giornalisti: «Venti mesi straordinari. Abbiamo tutti buona coscienza del lavoro fatto»
Next post Nuovo audio di Berlusconi: «Zelensky? Meglio che non dico quel che so… poteva arrendersi e finiva tutto in due settimane»
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: