Andrea Giambruno, il compagno di Giorgia Meloni non condurrà più i tg Mediaset: “Scelta condivisa”

Non lo vedremo più come mezzobusto di Studio Aperto e TgCom24. Andrea Giambruno – giornalista e compagno di Giorgia Meloni, che nei prossimi giorni con ogni probabilità diventerà la prima presidente del Consiglio donna d’Italia – non apparirà più come volto dei tg Mediaset. Secondo quanto ricostruisce il Foglio, il cronista è attualmente parte della redazione romana, senza appunto comparire in video, in attesa di essere dirottato a una trasmissione di approfondimento come autore. “È stata una scelta presa insieme all’azienda per una questione di reciproca opportunità. Nessuna imposizione né punizione”, spiega il Foglio, che in queste ore ha parlato con il giornalista. Da qualche anno Giambruno era uno dei volti di punta di Studio Aperto, il tg di Italia 1, e di TgCom24, la rete all news di Mediaset.

Dopo le elezioni del 25 settembre Giambruno sarebbe stato chiamato dai vertici di Mediaset, nessun diktat ma il compagno di Meloni avrebbe vissuto la decisione comunque con dispiacere. Finora infatti il cronista era riuscito a tenere separata la propria vita privata da quella professionale. Ma evidentemente ora l’alto incarico al quale è chiamata la leader di Fratelli d’Italia ha reso necessario un passo indietro da parte del futuro first gentleman. Non sono mancate le illazioni secondo cui questo “downgrade” sarebbe legato allo scontro di questi giorni tra la stessa Meloni e Silvio Berlusconi, che di Mediaset ne è stato il fondatore. Ma dall’azienda smentiscono ogni dietrologia.

I due si erano conosciuti durante un’ospitata di Meloni a una trasmissione Mediaset, con la quale il giornalista collaborava. “Lei arriva trafelata e fa a Giovanna, sua storica assistente: ‘Non ho mangiato, ho una fame che svengo’. E Giovanna: ‘Ma qui c’è solo una banana’. E lei: ‘E dammi ’sta banana’. In una pausa pubblicitaria se la divora, ma alla ripresa è ancora lì con la banana in mano. Io mi precipito e gliela strappo di mano anche con una certa foga, ci mancava solo la Meloni in diretta con una banana. Non so dire, i nostri occhi si incrociano in modo strano, è stato un attimo”, aveva raccontato Giambruno in un’intervista a Chi. Nel 2021 il giornalista si era schierato a favore della compagna, in polemica con il prof. Guzzini, docente dell’Università di Siena, per le accuse che le aveva rivolto, definendola “vacca” e “scrofa”: “Io sono il compagno di Giorgia Meloni e lei è la madre di mia figlia. Spiegherò alla piccola quanto è meritevole ciò che ha fatto nella sua vita”. Nato a Milano nel 1981, Andrea Giambruno lavora da anni a Mediaset. Giornalista, prima ha seguito come autore diversi programmi televisivi, tra cui Kalispera, Mattino 5 e Stasera Italia. Poi il passaggio a Tgcom24 nel 2019, divenendo uno dei volti di punta. L’anno successivo diventa un mezzobusto del notiziario di Italia 1 Studio Aperto. Ora per lui un doloroso ma necessario cambio di vita.

Fonte: TPI

Rispondi

Previous post Calenda: «Il Pd ormai pensa solo al M5s. E si accorderebbero pure con i nazisti dell’Illinois»
Next post Mise, tolta la fotografia di Mussolini per evitare polemiche. Bersani: «Via la mia». La Russa: «Cancel culture?»
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: