Mosca inserisce Meta tra le «organizzazioni terroristiche»: stop a Facebook, Instagram e Whatsapp in tutta la Russia

Già lo scorso marzo la Russia aveva bloccato gli accessi a Facebook, accusata di discriminazione sui russi e di aver censurato Sputnik e Russia Today

C’è anche Meta tra le organizzazioni considerate ufficialmente dalla Russia come «terroristiche ed estremiste». Come riporta l’agenzia Interfax, la decisione è stata presa dal servizio federale di monitoraggio finanziario russo, che stabilirebbe l’interruzione di tutti i servizi forniti di Meta su Facebook, Instagram e Whatsapp in Russia. Come ricostruisce l’agenzia di stampa Ria Novosti, il colosso della Silicon Valley è accusato di discriminare di discriminazione nei confronti dei russi e di aver censurato alcune testate considerate vicine al Cremlino, come Sputnik e Russia Today. La società si è provata a difendere assicurando che Meta «non tollera la russofobia». Già lo scorso marzo, tuttavia, Mosca aveva bloccato l’accesso a Facebook. Ad aprile era stato il procuratore generale russo a chiedere che Meta fosse etichettata come «organizzazione terroristica».

Fonte: OPEN

Rispondi

Previous post Carlo Calenda e l’opposizione insieme al Pd: «Impossibile, mezzo partito sta già con Conte»
Next post Fmi, orizzonte nero per Italia e Ue: «Lo shock sull’energia non è di passaggio: il peggio deve ancora venire»
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: