Gli italiani preferiscono Draghi a Meloni e non credono sia pronta ad affrontare la crisi economica

Secondo un sondaggio di Ipsos la maggioranza degli italiani preferirebbe che a Palazzo Chigi restasse Mario Draghi, perché Giorgia Meloni non è adeguata per affrontare la crisi economica e militare attuale.

Il conto alla rovescia verso la cerimonia della campanella scorre inesorabile, con il centrodestra che attende il momento di poter formare il nuovo governo. E soprattutto con Giorgia Meloni, presidente del Consiglio in pectore ormai da quasi due settimane, che continua a “lavorare ai dossier più complicati” – come ricorda ogni giorno ai giornalisti – e a ragionare sulla squadra del nuovo esecutivo. Nel frattempo Mario Draghi continua a lavorare – oggi è stato al Consiglio europeo informale di Praga – mentre i giorni del suo governo stanno naturalmente finendo. Nell’attesa che il Presidente Mattarella affidi l’incarico a Meloni – fatto comunque non scontato al 100% – è interessante capire cosa ne pensano gli italiani di questo probabile passaggio di consegne.

Secondo quanto rilevato da Ipsos e Nando Pagnoncelli per il programma di La7 DiMartedì, tra Meloni e Draghi gli italiani preferiscono di gran lunga l’attuale presidente del Consiglio: il 48% dei cittadini lo vorrebbe ancora a Palazzo Chigi, mentre il 31% preferisce la leader di Fratelli d’Italia (il 21% non risponde).

Le opinioni degli italiani, però, sono nette nei confronti di Meloni anche su un’altra questione: il 44% crede che non sia adeguata per gestire la crisi economica, internazionale e militare che stiamo vivendo, mentre il 40% pensa che lo sia e il 16% non si esprime. In questo caso la distanza è meno netta, ma si può dire che la maggioranza relativa non la ritiene pronta ad affrontare le sfide attuali.

Una delle sfide più importanti è il conflitto tra Russia e Ucraina, su cui la maggioranza degli italiani ha un’opinione molto chiara: il 49% pensa che si debba continuare a seguire la linea condivisa con Unione europea e Nato, mentre il 32% crede che sia più importante spingere su un negoziato con Putin anche a costo di smarcarsi dai legami con gli alleati.

Fonte: https://www.fanpage.it/politica/gli-italiani-preferiscono-draghi-a-meloni-e-non-credono-sia-pronta-ad-affrontare-la-crisi-economica/


https://www.fanpage.it/

Rispondi

Previous post Ucraina, il leader ceceno Kadyrov: «Soddisfatto dello svolgimento dell’operazione speciale». A Zelensky: «Scappa!»
Next post Polonia in allerta dopo le minacce di Lukashenko, l’avvertimento ai polacchi in Bielorussia: «Andate via»
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: