Il capo della Commissione Difesa della Duma si ribella al Cremlino: «Basta bugie sulla situazione al fronte: i russi non sono stupidi»

L’ex ufficiale dell’esercito lancia una dura accusa sulle pagine del sito indipendente russo Moscow Times, accusando il ministero della Difesa di continuare a mentire sull’andamento della guerra in Ucraina

«Dobbiamo smetterla di mentire sulla situazione al fronte». A dirlo è il presidente della Commissione Difesa della Duma, Andrey Kartapolov, citato dal Moscow Times. Altrimenti il rischio – a suo avviso – è che perdano di credibilità. «Ora il nemico è sulla nostra terra», ha detto spiegano come tutti i villaggi a confine con la regione di Belgorod sarebbero quasi del tutto distrutti. «Lo apprendiamo da chiunque, dai governatori e dai corrispondenti militari. Ma i rapporti del ministero della Difesa non cambiano. La gente lo sa. La nostra gente non è stupida e vede che non vogliono dirle nemmeno una parte della verità», ha detto. Kartapolov ha prestato servizio alla Federazione russa anche come viceministro della Difesa dal 2018 a 2021. Non è il primo deputato della Duma a dare questa versione dei fatti e ad allertare su un possibile sistema di menzogne di Mosca sulla guerra in corso. Nei giorni scorsi il deputato Andrey Gurulyov, nonché ex vice comandante del distretto militare meridionale della Russia, ha annunciato in diretta tv che vi sarebbe una mistificazione della realtà, in particolare su Lyman, conquistata da Kiev. Proprio mentre denunciava questo sistema di bugie Gurulyov è stato disconnesso dalla trasmissione televisiva.

Fonte: OPEN

Rispondi

Previous post Vertice FdI, Meloni avverte FI e Lega: «Vale per tutti: al governo solo i migliori. No a nomi per risolvere propri problemi»
Next post Kadyrov promosso dal Cremlino, il regalo di compleanno per il leader ceceno: «Putin mi ha fatto generale colonnello»
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: