«Ucraina subito nella Nato», la contromossa di Zelensky dopo il discorso di Putin

L’annuncio del presidente ucraino su Telegram: «Di fatto, siamo già nell’Alleanza. Stiamo compiendo il passo decisivo firmando la domanda di adesione accelerata»

Volodymyr Zelensky ha chiesto l’adesione accelerata di Kiev alla Nato. L’annuncio del presidente ucraino, tramite il proprio canale Telegram, è arrivato a poche ore di distanza dal discorso di Vladimir Putin, che oggi ha firmato i trattati di annessione alla Russia di quattro province ucraine: Donetsk, Lugansk, Cherson e Zaporizhzhia. «Di fatto, abbiamo già raggiunto la Nato. Di fatto, abbiamo già dimostrato la compatibilità con gli standard dell’Alleanza», ha scritto il presidente ucraino. «Questi standard sono reali per l’Ucraina, reali sul campo di battaglia e in tutti gli aspetti della nostra interazione – ha aggiunto Zelensky -. Ci fidiamo l’uno dell’altro, ci aiutiamo a vicenda e ci proteggiamo a vicenda. Questa è l’Alleanza. Di fatto». Per questo, ora l’Ucraina chiede che l’adesione alla Nato diventi «de jure», ossia formalmente riconosciuta. Ma, soprattutto, Zelensky chiede che il processo avvenga «in modo accelerato». Il leader di Kiev ha poi aggiunto che l’Ucraina non negozierà con la Russia finché Putin ne sarà il presidente.

Fonte: OPEN

Rispondi

Previous post Centrodestra, scontro per le regionali. La minaccia leghista: “Se salta la Lombardia, salta il governo”
Next post Meloni contro Putin: «È una minaccia alla sicurezza Ue. Le sue annessioni non hanno valore»
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: