“Chi ca**o sei? Non romper il ca**o”:Cruciani contro Damiano dei Maneskin e Francesca Michielin

“Non sei il portavoce degli italiani”: Cruciani contro Damiano David. E alla Michielin: “Non rompere il ca**o”

CRUCIANI CONTRO DAMIANO DEI MANESKIN E FRANCESCA MICHIELIN

Annunci

Giuseppe Cruciani attacca Damiano dei Maneskin e Francesca Michelin, i quali avevano commentato negativamente l’esito delle elezioni politiche 2022.

Il conduttore de La Zanzara, infatti, nel corso del programma radiofonico si è scagliato inizialmente con il frontman della band romana, che dopo la vittoria di Fdi aveva scritto sui social: “Oggi è un giorno triste per il mio Paese”.

“È un giorno triste per te, non per il Paese – ha affermato Cruciani – Chi ca**o sei? Non sei il portavoce degli italiani”.

Annunci
Annunci

Poi l’attacco a Francesca Michelin, che aveva scritto sui social: “Oggi inizia la resistenza”.

“Ma quale resistenza, quale ca**o di cosa? Hanno votato democraticamente gli italiani, non rompere il ca**o e fai il tuo mestiere” ha dichiarato il conduttore radiofonico.

Fonte: TPI

4 thoughts on ““Chi ca**o sei? Non romper il ca**o”:Cruciani contro Damiano dei Maneskin e Francesca Michielin

  1. Oserei dire,ricordare che siamo in un paese democratico o no? quindi xche ognuno non tiene x sé le proprie considerazioni? ci sarebbe un clima più disteso che male non farebbe,invece di far valere il proprio pensiero a tutti i costi.

  2. Vorrei evidenziare un altro aspetto.
    Non capisco che bisogno abbia Cruciani di esprimersi con un linguaggio sistematicamente da trivio ovvero da angiporto, non certo da medium confindustriale …

    1. Perché? Mica questo linguaggio appartiene solo alla sx. Oppure volete toglierci il diritto di parlare come vogliamo? Poi CRUCIANI lo ha usato contro delle nullità. Di gente che non rappresenta nessuno.

  3. Questa sinistra ha devastato il paese. Pensano a fare la guerra tra loro per il potere dimenticando i problemi reali della gente. Questi artisti che dovrebbero essere fuori dalla politica, l’arte e’ di tutti e tale deve restare. Con le loro polemiche contro ANTIETERO, ANTISTATO , vogliono imporci il loro credo urlando dai loro yatch privati di chiamarci genitore 1 e genitore 2 … !!!! Ovvio che vogliono il caos e l’anarchia …

Rispondi

Previous post La Russa a Fratoianni: “Sei un comunista italiano”. La replica: “Meglio che fascista, sempre”-VIDEO
Next post Umberto Bossi è stato eletto, il Viminale si corregge: il Senatùr resta in Parlamento
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: