Bari, a 9 anni il figlio di un boss arriva in Ferrari alla prima comunione. Il parrocco si infuria

Bari Ferrari Comunione – A Bari nel quartiere Libertà un bambino di 9 anni è arrivato in chiesa per la sua prima Comunione a bordo di una Ferrari rossa decappottabile. Il prete che doveva celebrare il sacramento è andato su tutte le furie.

A riportare la notizia per primo è stato il Corriere della Sera. Il quotidiano ha scritto che, sempre nella giornata di domenica 28 aprile di fronte alla chiesa Redentore, un’altra famiglia legata ai clan locali ha inscenato uno spettacolo di fuochi pirotecnici per un’altra cerimonia.

Il bambino arrivato a bordo del Cavallino rampante è figlio di un boss barese che al momento si trova in carcere.

Poco distante dalla chiesa del Redentore di Bari, lo scorso anno fu aggredita la giornalista della Rai Mariagrazia Mazzola dalla moglie di un boss della mafia.

Don Antonio D’Angelo , il parrocco ha commentato l’episodio definendolo: “Inaccettabile. Mai viste cose simili, non hanno nulla a che vedere con i sacramenti”.

“Mai avrei pensato a quello che sarebbe successo di lì a poco – spiega al Corriere –. Ho ironizzato perché qualche giorno prima c’era già stato un episodio analogo per la prima confessione di un bambino”.

Fonte: http://www.tpi.it
Di Clarissa Valia  30 Apr. 2019

Link: https://www.tpi.it/2019/04/30/bari-prima-comunione-ferrari/?fbclid=IwAR2mIcX_QtxTbDA7i7QfFCcaRLsJ-Vw9xGluU4I-SxScBLJcwiNJJ4U3SbU

Rispondi

Previous post Ungheria, repressione senza manganello
Next post “Oggi gli stupidi passano per autentici, e disprezzano gli intelligenti perché li temono”: intervista al filosofo Maurizio Ferraris
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: