Annunci

Bella ciao, canto di liberazione nel mondo

Bella ciao, canto di liberazione nel mondo

Non serve un credo politico per cantare “Bella ciao”: basta il desiderio di essere liberi, di opporsi a tiranni e dittatori, di combattere tutti i fascismi (quelli “storici” e quelli “nuovi”, quelli nostalgici e quelli “innovativi”: solo facce del fascismo eterno, l’ “ur-fascismo”).

Non serve avere un 25 aprile, per cantare “Bella ciao”, ma chi ce l’ha è sicuramente più fortunato, e sa bene quanta fatica si deve fare per difenderlo ogni giorno (persino da chi, pensate un po’, ha giurato sulla Costituzione, che viene da lì).

Così non sorprende che il vecchio canto popolare – ormai così diffuso e tradotto da appartenere a tutto il mondo (anzi, specialmente risuona nelle lingue delle minoranze, il curdo, il basco, il ladino, il bretone) – si senta qua e là per il mondo, dovunque sia necessario unire e alzare le voci, riconoscersi in una lotta.

E’ successo or ora a Belgrado, dove migliaia e migliaia hanno cantato e urlato per chiedere “vere elezioni e stampa libera” (che una specialità dei fascismi, comunque si chiamino o si definiscano, è svuotare le democrazie e strangolare la stampa); succede quando le piazze scoppiano di dolore e di desiderio di manifestare per la libertà, come successe a Parigi dopo la strage di “Charlie Hebdo”; succede ai funerali di grandi combattenti come Enrico Berlinguer o Don Gallo. Succede che lo cantino i ragazzi che vogliono un mondo pulito, ecologico, sostenibile. Succederà fra pochi giorni, ovunque, per celebrare il 25 Aprile, l’eterno 25 aprile di chi sa che la libertà e la democrazia si devono liberare ogni giorno, ed è una grande fatica (pensate che c’è persino chi considera il 25 aprile un “derby tra fascisti e antifascisti”).

Così sappiamo per certo chi intonerà, prima o poi, “Bella ciao”, riconosciamo come fratelli quelli che, prima o poi, lo fanno, per dire la stessa cosa in qualsiasi lingua, e sappiamo per certo chi non lo farà mai. Che peccato.

Fonte: www.huffingtonpost.it
ManginobriochesGiornalista e blogger – 14/04/2019

Link: https://www.huffingtonpost.it/manginobrioches/bella-ciao-canto-di-liberazione-nel-mondo_a_23711516/?utm_hp_ref=it-homepage

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: