Il governo che chiede sacrifici al Popolo dia un segnale: dimezzi lo stipendio di Rocco Casalino

Hanno promesso di dire basta ai privilegi. Vitalizi, rendite di posizione e quant’altro: in queste trattative si è saputo che la norma sulle pensioni d’oro sarà inserita in manovra nel corso dei lavori in commissione.
L’intesa tra M5s e Lega escluderà le pensioni contributive, le pensioni sotto i 90mila euro, e le casse complementari.
Una misura-bandiera che avviene mentre la disoccupazione è tornata a crescere e la pur debole ripresa economica si è fermata.
Ma visto che molti italiani, giovani e risparmiatori stanno pagando il prezzo di una politica sconsiderata fatta di annunci, spread alle stelle e borsa in crollo, perché dal Governo non condividono le sofferenze del popolo? Potrebbero dare un esempio: dimezzare, con effetto immediato, lo stipendio di Rocco Casalino che costa ai contribuenti circa 169 mila euro l’anno.
Che dite? Volete fare un nel gesto di fronte a giovani senza lavoro e giornalisti che faticano tanto senza riuscire a guadagnare ciò che meriterebbero?

Il controllore delle truppe cammellate del Grande Fratello prende 169 mila euro l’anno: con 84 mila camperebbe più che dignitosamente.

Fonte. www.globalist.it

del 31 Ottobre 2018

Annunci

About ConfrontoDemocratico

View all posts by ConfrontoDemocratico →

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.