Lega, Renzo Bossi contro Salvini: “49 milioni? Quando papà andò via c’erano”

“Salvini? L’eleganza è un’altra cosa, alla politica dei tweet ho sempre preferito quella dei progetti per il bene del Paese. I 49 milioni? Non commento. Mi limito a dire che quando mio padre è andato via quei soldi in cassa c’erano”. Così in una intervista esclusiva al settimanale OGGI, in edicola giovedì 13 settembre, il figlio del Senatùr commenta le polemiche tra il ministro dell’Interno e Umberto Bossi.

E svela: “La Lega ha candidato mio padre ma ha deciso di non pagargli un assistente. E così per tre mesi l’ho accompagnato a Roma io; ora ne ha trovato uno, se lo paga lui”.

Renzo, che ha da poco compiuto 30 anni, fa anche un bilancio delle vicende che lo hanno portato alla condanna in primo grado per appropriazione indebita e parla della sua nuova vita: “Ho creduto nel sogno della Lega Nord, ma era la mia prima vita, è finita. Ora non voglio più persone cattive nella mia vita, ho la mia azienda agricola, allevo maiali e capre, produco formaggi e salumi. Anche se un’idea alternativa al reddito di cittadinanza ce l’avrei: fare in modo che chiunque di noi guadagni dai dati che mette in rete”, spiega.

Fonte: www.affaritaliani.it

Annunci

About ConfrontoDemocratico

View all posts by ConfrontoDemocratico →

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.