La stangata del governo giallo-verde agli autotrasportatori

Brutte notizie per gli autotrasportatori a cui il governo giallo-verde ha “regalato” una vera e propria stangata. La Cgia di Mestre denuncia “stangata” fiscale ai danni degli autotrasportatori, dovuta al fatto che il Mef ha deciso che lo sconto fiscale sarà inferiore a quello concesso nel 2017. Questo, secondo il centro studi della Cgia, si tradurrà in un aggravio di tasse pari a circa 1400 euro per ogni azienda. L’altro aspetto contestato dagli artigiani di Mestre riguarda il ritardo con cui il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha pubblicato (ben oltre il termine del 2 luglio, data “ultima” per versare le imposte risultanti dalla dichiarazione dei redditi delle imprese senza la maggiorazione dello 0,40%) i rispettivi provvedimenti su corrispettivo e modalità con cui le imprese di autotrasporto possono dedurre le spese non documentabili dai propri redditi.

“Sono state disattese – afferma il presidente degli autotrasportatori della Cgia di Mestre, Claudio Mancin – le aspettative di un intero settore già fortemente provato dalla crisi. Se oltre a queste novità sommiamo la riduzione prevista per i fondi destinati ai pedaggi autostradali, il caro gasolio, i costi di esercizio, la forte concorrenza sleale praticata dai vettori stranieri, anche per il migliaio di aziende trasportistiche veneziane il futuro si presenta a tinte fosche”.

Il commento di Alessia Morani

La deputata del Partito democratico Alessia Morani denuncia questo salasso per gli autotrasportatori e attacca i ministri Salvini e Toninelli: “Mentre il costo del carburante è alle stelle, e nonostante Salvini avesse promesso di togliere subito, al primo Cdm, le accise sulla benzina ‘più cara d’Europa’, il governo riduce del 25% le deduzioni forfettarie per gli autotrasportatori, con effetto retroattivo per il 2017. Tutto questo a pochi giorni dal termine per il versamento delle imposte. Si tratta di un aggravio fiscale da 1000 a 2000 euro annui per ciascun veicolo. Invece di abbassare le tasse, questo governo non fa che aumentarle! E non si interessa minimamente delle questioni che riguardanono la vita quotidiana di chi lavora e fatica, Toninelli e Salvini sono troppo presi dalla propaganda sui migranti per risolvere i problemi degli italiani”.

Fonte: Democratica – del 18 Luglio 2018

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...