Dal GF a palazzo Chigi: Rocco Casalino portavoce di Conte?

I Cinque stelle entrano fisicamente nella mitica “stanza dei bottoni”, come la chiamò Pietro Nenni quando vi entrò lui nel 1964 come vicepresidente del consiglio del governo Moro: la M5s-machine d’altra parte è attrezzatissima per svolgere un lavoro fondamentale: curare l’immagine del governo e del premier, a maggior ragione trattandosi di un perfetto sconosciuto.

Tocca dunque a Rocco Casalino, l’uomo macchina della comunicazione del Movimento Cinque Stelle, è lui in predicato di diventare il portavoce di Giuseppe Conte.

Già, Casalino ha nel Movimento un potere enorme, tant’è che tra i grillini vige il motto “chiedi prima a Casalino”. Sempre in prima linea, dal 2013, quando viene ingaggiato da Claudio Messora come vice responsabile della comunicazione del Movimento al Senato, ha scalato il Movimento partendo davvero dal basso.

A leggere la sua biografia sembra che abbia vissuto già diverse vite: un’infanzia sfortunata in Germania e poi l’adolescenza in Puglia. E’ solo nel 2000 che Casalino diventa famoso, per aver partecipato alla prima edizione del Grande Fratello.

La prima vita di Rocco

Personaggio controverso, nessuno avrebbe mai immaginato di vederlo in un ruolo di rilievo finita l’esperienza del reality più famoso della tv italiana. E infatti uscito dalla Casa entra far parte della cerchia di Lele Mora, interviene come opinionista nei salotti di trasmissioni e talk show di intrattenimento e finisce sotto i riflettori per le grandi litigate in tv e per le sue esternazioni razziste (come non ricordare la celebre frase “i poveri hanno un diverso odore della pelle”).

La sua sembra una storia già scritta di una qualsiasi meteora televisiva. Anche se conduce per quattro anni su TeleLombardia il programma mattutino di informazione, attualità e news Buongiorno Lombardia la sua carriera sembra destinata a piccole conduzioni e e ospitate.

La seconda vita di Rocco

Dal 2011 infatti inizia la sua militanza nel Movimento 5 stelle. Forse sono solo leggende metropolitane ma sembra che per arrivare ai vertice del Movimento sia bastato un video messaggio caricato su Youtube e diretto a Grillo e Casaleggio: “Sono Rocco Casalino, ingegnere elettronico e giornalista professionista. Vi chiedo di giudicarmi per quello che sono e di evitare i pregiudizi che mi accompagnano da molto tempo”. Per tutti infatti era solo ‘quello del Grande Fratello’ e le polemiche sulla sua aspirazione ad entrare in politica lo avevano costretto, soltanto un anno prima, a ritirare la sua candidatura alle elezioni regionali in Lombardia. I militanti infatti non lo riescono ad accettare.

Ma ormai è solo passato. Una volta diventato il curatore della comunicazione del Movimento tutti i dubbi su di lui si sono dipanati e nessuna decisione può trapelare al circo mediatico senza il suo benestare.

La terza vita di Rocco

Adesso per Casalino può iniziare la terza vita: alla vetta del potere. Conte – zero apparizioni in tv – dovrebbe affidarsi a lui: e infatti già ieri mattina (lo racconta Annalisa Cuzzocrea su Repubblica) il premier in quel momento solo designato ha trascorso un’ora e mezzo, in una casa privata, proprio con Casalino, oltre che Pietro Dettori, braccio destro di Casaleggio jr., e Silvia Virgulti, già collaboratrice stretta di Di Maio e sua ex fidanzata. Un primo approccio, tanto per cominciare. C’è da immaginare che le “sedute” di comunicazione vedranno il professore stavolta dietro il banco, in cattedra ci sarà Rocco Casalino.

Fonte: Democratica – di Mario Lavia & Agnese Rapicetta

del 24 Maggio 2018

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...