Renzi:”Continuerò a dire la mia ovunque”

e dichiarazioni rese da Matteo Renzi nel salotto di Fabio Fazio a “Che tempo che fa” hanno definitivamente chiuso lo spiraglio di un dialogo tra PD e M5s. Ora peró il PD si trova a fare i conti con le divisioni interne.

Le parole di Matteo Renzi pronunciate in un salotto Tv sono state considerate inappropriate da alcuni esponenti del PD che non hanno considerato opportuna quella sede, ma l’ex Segretario del PD ha rivendicato il suo diritto di “illustrare le sue scelte“. Ieri ha infatti twittato:

“Sono stato eletto in un collegio. Ho il dovere, non solo il diritto, di illustrare le mie scelte agli elettori. Rispetto chi nel Pd vuole andare a governare con il M5s, ma credo sarebbe un grave errore”.

Successivamente, sulla sua pagina Facebook ha poi aggiunto:

“Ieri ho spiegato perché non sono d’accordo a votare un Governo Di Maio o un Governo Salvini. Tocca a loro governare, se ne sono capaci. L’ho spiegato senza rancore, senza ripicche, senza polemiche. Qualcuno dei miei compagni di partito vorrebbe invece fare un Governo con il Movimento Cinque Stelle. Hanno una opinione legittima. Li rispetto. Ma non sono d’accordo con loro. L’ho detto. Era mio dovere farlo anche per rispetto a chi ci ha votato”.

Poi, con sarcasmo, Renzi ha risposto a chi l’ha accusato che le sue dichiarazioni sarebbero dovute essere rese in Assemblea:

“Chi è stato eletto ha un obbligo di trasparenza verso i propri elettori. Rispetto per tutti, censura per nessuno: davvero tutti possono andare in TV tranne uno? Non scherziamo, amici. Continuerò ad ascoltare tutti e a dire la mia ovunque: in direzione, in assemblea, in Parlamento, sui social, in TV. Ma qui il problema non è metodologico ma di merito. Io penso che votare un Governo Di Maio sarebbe tradire il mandato dei nostri elettori. E non mi stancherò mai di dirlo”.

Fonte: Linea press.it

del 01 Maggio 2018

Annunci

About ConfrontoDemocratico

View all posts by ConfrontoDemocratico →

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.